Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Passaggio di proprietà auto storiche, in eredità e casi particolari

Come fare il passaggio di proprietà in caso di auto storiche, ereditate e cointestate, per disabili e acquistati a distanza: scopri tutti i dettagli!
Passaggio di proprietà auto storiche

Passaggio di proprietà: come effettuarlo

Il passaggio di proprietà auto è tra le pratiche auto quella che consente il trasferimento del mezzo da un privato all’altro. Grazie a questo passaggio, vengono regolarizzati i dati nel Certificato di Proprietà e negli archivi del PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Come ti spieghiamo nel nostro articolo su come fare un passaggio di proprietà veloce e sicuro, fondamentale è il possesso del Certificato di Proprietà, con il quale è possibile avviare l’atto di vendita. Le pratiche possono essere attuate al PRA (la via più lunga) oppure affidandosi a un agenzia di pratiche auto, che svolgerà tutte le procedure per te.

Quali sono i costi del passaggio di proprietà?

I costi del passaggio proprietà di auto storiche, per decesso o in altri casi particolari variano a seconda delle diverse situazioni. Fondamentale è l’Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT), che viene calcolata in base alla potenza dell’auto (kW). Sotto i 53 kW l’imposta è fissa. Come vedremo nel paragrafo successivo, in alcuni casi particolari l’IPT subisce variazioni.

A essa vanno aggiunti altri costi: emolumenti, imposta di bollo e l’aggiornamento della carta di circolazione (libretto).

Casi specifici: passaggio di proprietà auto storiche, eredità, disabili

In questo paragrafo vediamo come effettuare il passaggio di proprietà auto storiche e in caso di eredità, veicolo cointestato, in presenza di un disabile e passaggio di proprietà a distanza.

Per tutte le procedure, conviene sempre affidarsi a un’agenzia pratiche automobilistiche: risparmierai tempo e sarai sicuro che il passaggio avvenga correttamente. 

Auto storica e d'epoca

Per il passaggio di proprietà di un’auto storica, la prima cosa da fare è verificare che l’autovettura sia effettivamente d’epoca. Infatti, i requisiti per essere considerata “auto d’epoca” sono due: deve aver superato i 30 anni d’età e non deve essere adibita a uso professionale o utilizzata nell'esercizio di attività di impresa, arti o professioni. Per controllare che li possegga, basta effettuare una visura della targa.
Una volta certificati i requisiti è possibile procedere con il passaggio di proprietà. Il costo dell’imposta di transazione è ridotto per le auto storiche.

Auto in eredità (con defunto)

Il passaggio di proprietà auto fa parte della successione ereditaria di beni mobili e immobili del defunto. Se vi sono ci sono più eredi, tutti devono essere coinvolti nella procedura, altrimenti l’atto diventa nullo (con conseguenze penali in caso di dichiarazioni false od omesse).
Tra i documenti da presentare c’è, oltre al certificato di proprietà, l’autocertificazione dell'accettazione dell’eredità. Come prima cosa va intestato il veicolo a nome di tutti gli eredi; in seguito, l’atto di vendita delle quote ereditarie può essere registrato a favore di uno degli eredi o dell’acquirente, che diventerà l’unico intestatario dell’auto.

Auto cointestata

In caso di auto cointestata, per il passaggio di proprietà è necessaria la firma di entrambi gli intestatari.

Agevolazioni auto per disabili

Secondo le disposizioni della legge 104, le persone affette da disabilità hanno diritto ad agevolazioni fiscali anche nel settore automobilistico.
Per quanto riguarda il passaggio di proprietà, è prevista l’esenzione totale dal pagamento dell’imposta di trascrizione. L’esenzione si applica nel caso di acquisto di veicoli sia nuovi sia usati.

Passaggio di proprietà a distanza

Nell’era del web è possibile acquistare online anche le auto. In questo caso la prima azione da fare è controllare la serietà della persona con cui ti sei messo in contatto, in modo da evitare truffe e inganni.
Il passaggio di proprietà tra persone che abitano lontane è possibile: il venditore deve autenticare la sua firma sull’atto di vendita, spedendo poi per posta l'atto originale e il libretto. L’acquirente, ricevuta la spedizione, si deve recare al PRA entro 60 giorni dall’autentica della firma per registrare la sua proprietà.
L’opzione migliore per il passaggio di proprietà a distanza è delegare un’agenzia di pratiche auto: ti consentirà di risparmiare tempo ed energie.

Non sai come fare un passaggio di proprietà auto in situazioni particolari?
Ti diamo una mano noi!

Da Enzo Autoscuola, agenzia pratiche auto a Bergamo,
puoi effettuare il passaggio di proprietà di auto, moto e altri mezzi.
Il nostro staff è a tua disposizione per aiutarti con tutte le procedure.
Clicca sulla sede per scoprire gli orari di ufficio e recapiti.

Potrebbero interessarti anche

guida con il cellulare

Guida con il cellulare: cosa dice la legge e quali sono le sanzioni

Cosa dice la legge: l’articolo 173 del CDS La normativa sull’uso del cellulare in macchina è regolata dal comma 2 dell’articolo 173 del Codice della Strada (consultabile sul sito dei MIT, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti). Quest’articolo, infatti, afferma che: « 2. È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi

Leggi Tutto »
promozione guide patente b

Promozione sulle guide per la patente B: 2 ore gratis!

Vuoi prendere la patente B? Ti offriamo una promozione guide vantaggiosa: su 6 ore obbligatorie di guide pratiche, 2 sono gratis! Saremo a tua disposizione con la competenza e la professionalità che ci contraddistinguono da 45 anni e che ci hanno reso un punto di riferimento e una delle scuole guida più prestigiose di Bergamo.

Leggi Tutto »
Torna su